Il modello organizzativo

Coerentemente con i principi e con la visione su cui fonda la propria azione, la MECC ha scelto una  struttura organizzativa su più livelli per attuare un modello capillare di prossimità, che operi in partnership con le reti sociali e comunitarie.

In concreto, i livelli d’azione sono:

Il livello nazionale

Dentro pratiche partecipative di tipo relazionale, il livello nazionale ha la responsabilità di effettuare le scelte strategiche e governare l’operatività della società. Per l’elaborazione delle strategie e/o di specifiche questioni tecniche, il livello nazionale della MECC é supportato da un Comitato Etico-Scientifico con funzione consultiva.

Gli Hub d’Area

Sui territori si sviluppano gli HUB d’Area, centri operativi direttamente collegati al Consiglio d’Amministrazione della società. Da un punto di vista funzionale il loro compito è di:

  • attivare e formare i territori e le reti sociali;
  • promuovere le attività della società negli stessi territori di competenza;
  • raccogliere le pre-istruttorie, istruire i dossier definitivi e deliberare in merito all’erogazione;
  • gestire il credito pre e post erogazione;
  • gestire la formazione di gruppo e l’accompagnamento dei beneficiari;
  • redigere ed inviare all’organo amministrativo report dettagliati sulle attività.

I primi HUB d’Area hanno sede in Sicilia ed in Toscana. Negli anni successivi alla fase di start up gli HUB d’Area cresceranno in numero, secondo una progressiva distribuzione geografica e di ambito.

I punti territoriali

La MECC sigla accordi di collaborazione con le reti sociali radicate sul territorio per costituire un network di punti territoriali. Questi fanno riferimento agli HUB d’Area e costituiscono la principale porta d’accesso ai servizi della MECC. Ogni punto territoriale svolge funzione di ascolto, di orientamento ai percorsi formativi periodici e di assistenza pre e post istruttoria.

MECC - Microcredito per l'Economia Civile e di Comunione // Partita IVA 03369400837